Event Produzioni » Blog Archives

Tag Archives: eventi a palermo

In cerca di un angolo d’infinito. Una mostra per ricordare Mango

locandinaweb

“In cerca di un angolo d’infinito” è la mostra fotografica di Nicola Di Giorgio, realizzata dal 4 al 18 dicembre 2015 a Palermo per ricordare l’artista Mango a un anno dalla sua prematura scomparsa.

Nicola Di Giorgio è un giovane fotografo che mostra una particolare predisposizione per il reportage e la fotografia di scena. Studente dell’Accademia di Belle Arti di Palermo, collabora con agenzie fotografiche italiane e straniere e vanta pubblicazioni su diverse testate di cronaca e spettacolo.

La mostra In cerca di un angolo d’infinito, patrocinata dal Comune di Palermo, è presentata e recensita dal critico d’arte e spettacolo Francesca Mezzatesta. Il progetto raccoglie una serie di lavori dell’autore che negli anni ha seguito per passione Mango durante le sue tappe in Sicilia.

Gli scatti di Di Giorgi riescono a comunicare l’emozione di quei momenti di profonda sintonia che il cantautore riusciva a creare con il suo pubblico.

Le fotografie lasciano trasparire l’uomo oltre l’artista: i suoi sguardi, le sue tipiche movenze. Anche per questa ragione, la critica ha considerato gli scatti talmente “espressivi che pare sentire la sua voce unica ed inimitabile”.

La mostra è ospitata da Mondadori Multicenter, al 4° piano dedicato allo Spazio eventi ed è aperta al pubblico gratuitamente dalle 9,30 alle 20,30.

Per maggiori dettagli è possibile consultare la pagina Facebook dell’evento.

In cerca di un angolo d’infinito: un angolo da cui riecheggia ancora la poesia della musica di Mango.

Published by:

“Via Crucis, La Pasiòn de Cristo”, la mostra di Botero a Palermo

bacio di giuda BoteroLa mostra del grande artista e scultore colombiano Fernando Botero sbarca a Palermo, come unica tappa italiana. Tema della mostra “Via Crucis, La Pasiòn de Cristo” che raccoglie una trentina di opere ad olio e diciasette disegni. La fede e la religione Cristiana è una delle somiglianze tra la cultura siciliana e colombiana. La mostra è promossa dall’Assemblea regionale siciliana, dalla fondazione Federico II e dal museo colombiano di Antioquia. L’inaugurazione è avvenuta giorno 21 marzo e si concluderà il 21 giugno è ospitata nelle sale di Duca di Montalto (Palazzo dei Normanni) del Palazzo Reale.

Il Palazzo Reale è un luogo rappresentativo dell’unione delle religioni e proprio per questo è stato scelto per l’esposizione del maestro Botero. La mostra è visitabile dal lunedì al sabato dalle ore 8.15 alle 17.40. Per promuovere la mostra il presidente dell’Ars e il direttore generale della fondazione Federico II hanno riservato degli ingressi speciali: tutti i venerdì, sabato e domenica e per tutti i giorni festivi (domenica di Pasqua, lunedì dell’Angelo, 25 Aprile, 1 Maggio, 2 Giugno), la mostra resterà aperta al pubblico dalle ore 8.30 alle ore 21.00 con orario continuato.

L’ingresso per la sola mostra è 6€, mentre se vorrete potrete anche visitare la Cappella Palatina, gli apparamenti reali e la mostra, il costo del biglietto è 12€. Dal martedì al giovedì potrete visitare la Cappella Palatina e la mostra pagando 10€. Sono inoltre previsti dei biglietti ridotti.

Published by:

Pasqua a Palermo: oltre 90 eventi gratuiti

e15086

La Pasqua in Sicilia può essere piena di spunti per scoprirne il folklore e i segreti più nascosti. Camminando per le vie delle città e dei paesini siciliani potreste imbattervi in riti suggestivi come le processioni dedicate ai giorni della passione di Cristo, o partecipare alle feste e alle sagre che si tengono dopo Pasqua. Ma non è tutto qui.

Quest’anno infatti, se vi trovate a Palermo, potrete approfittare di un’interessante iniziativa promossa dall’Università degli Studi. A partire già da questa settimana fino al 27 aprile saranno più di 90 le manifestazioni e gli eventi gratuiti in giro per la città. Un’infinità di luoghi nascosti da scoprire, di tesori da ritrovare, ed eventi enogastronomici a cui prendere parte.

Da non perdere l’installazione di Giorgio Cattani “Omaggio a Falcone e Borsellino” nella chiesa di Sant’Antonio Abate, allo Steri; diversi i siti aperti esclusivamente in questi giorni: tra questi vi consigliamo la Cappella dei Falegnami (in foto), in Via Maqueda 172, per la quale sarà possibile effettuare una visita guidata dalle 9.30 alle 12.30.

Ci sarà anche tanto cinema, grazie alla partnership con il centro Sperimentale di Cinematografia che porterà ai Cantieri Culturali della Zisa “1963 quando a Palermo c’erano le lucciole” e “È tornato il Gattopardo”.

I percorsi enogastronomici saranno per lo più dedicati ai piatti tipici delle feste, tra questi “L’alimentazione popolare e il cibo rituale delle feste” sarà a cura di Roberto Garufi di Slow Food.

La partecipazione è gratuita fino ad esaurimento posti per ogni singolo evento.

Published by:

Pasqua 2013 in Sicilia: Pashkët a Piana degli Albanesi

Lago_di_Piana_degli_Albanesi

Nonostante l’Italia sia stata unificata ormai da più di 150 anni, capita spesso sentir parlare degli idiomi e dei dialetti che si discostano dalla lingua ufficiale (e la Sicilia su questo argomento è regina!). Tuttavia capita molto più raramente di incontrare, camminando per le strade di una cittadina, di scorgere delle insegne in una lingua sconosciuta, sia essa il tedesco in Alto Adige o il francese in Valle d’Aosta. Piana degli Albanesi, in provincia di Palermo, è esempio di comunità in cui da sempre regna il bilinguismo. Tra le più note comunità albanesi in Italia, da sempre Piana cerca di mantenere intatte le sue tradizioni e si fa portatrice della sua duplice identità, arbëreshë da un lato e italiana dall’altro, attraverso manifestazioni e festeggiamenti che le permettono di tramandare il suo patrimonio culturale.

Fra gli eventi a cui assistere a Piana, non può mancare la celebrazione della Pasqua, Pashkët in albanese. Piana è una comunità cristiana e cattolica, ma il suo rito eucaristico è particolare, perché deriva dalle celebrazioni della Chiesa orientale di Bisanzio che utilizzano come lingua il greco e l’albanese. I festeggiamenti partono dal venerdì che precede la Settimana Santa (dal 24 al 31 Marzo 2013), giorno in cui viene celebrata la risurrezione di Lazzaro, e proseguono fino alla Domenica della Resurrezione, in occasione della quale, col canto Kristòs anèsti (Cristo è risorto) si raggiunge l’apice commemorativo. Ma vi consigliamo di visitare Piana non solo per i riti religiosi, anche per il folklore e l’orgoglio etnico che i suoi cittadini si sono tramandati nel tempo. Durante la Pasqua le donne si vestono nei tipici costumi tradizionali e donano delle uova tinte di rosso (simbolo di rinascita, ottenuta grazie al sangue di Cristo immolatosi per la salvezza dell’umanità), dando vita a uno spettacolo di suoni e colori per le vie del paese.

In occasione della Pasqua anche i bambini potranno avere il loro momento di gloria: il Sabato Santo (30 marzo 2013), infatti, presso la Masseria Rossella avrà luogo la Pasqua dei bambini, in cui i più piccoli potranno divertirsi con i tanti giochi e laboratori previsti dalle organizzatrici. Un evento che coinvolge grandi e piccoli perché, mentre i bambini saranno coinvolti nella realizzazione delle uova pasquali e dei Panaret (i cesti di pasta frolla), i più grandi potranno girare tra gli stand assaggiando e acquistando i dolci tipici della tradizione pianese. Per garantire ai vostri bambini questa possibilità bisogna acquistare un biglietto per l’ingresso ai laboratori.

Parlando di dolci naturalmente non potevamo tralasciare una tra le delizie regionali più conosciute e richieste al mondo, il cannolo siciliano, nella cui preparazione Piana è da sempre maestra indiscussa. Nel periodo primaverile, grazie al Cannoli and Friends, la città si trasforma in una pasticceria a cielo aperto, in cui vengono allestiti stand, mostre e laboratori da parte dei più grandi pasticceri siciliani e balcanici. Una ragione in più per visitare questa splendida località, culla di tradizioni etniche e culinarie che da sempre sono motivo d’orgoglio per i suoi abitanti, orgoglio che ne ha permesso la sopravvivenza e il riconoscimento culturale al livello nazionale.

Articolo a cura di Cristina Randazzo.

Published by:

La festa della donna a Palermo

auguri-festa-della-donna-2015

Può darsi che alcune di voi, passato il Carnevale, stiano già pensando alla prossima festa o occasione di svago. Beh, anche se dovete pazientare ancora qualche settimana, sappiate che la festa delle donne sta per avvicinarsi, giusto il tempo che le rose rosse di San Valentino lascino il posto al giallo delle mimose! C’è chi la aspetta per gli eventi al femminile che saranno organizzati durante quel giorno, chi per visitare qualche mostra o partecipare a qualche manifestazione, chi semplicemente per passare una serata diversa, in compagnia delle proprie amiche e lontano dal solito tran tran quotidiano. Bene, per tutte

voi Palermo sta organizzando tante alternative, dagli happy hour alle serate in disco, dalle mostre alle cene in ristorante, dovete solo pazientare. Al momento si sa di qualche serata organizzata in vari locali della città, tra cui: il Jumeirah american bar & restaurant, che offre una serata di divertimento con un menù appositamente ideato per l’occasione, in un ambiente confortevole e con un vasto elenco di vini. Lo Zammù lounge bar, accogliente locale dotato di un ambiente elegante che offre un servizio di qualità. Qui trascorrerete una serata indimenticabile in compagnia delle vostre amiche. Anche al Dorian Art, potrete passare una serata in ottima compagnia per festeggiare la vostra uscita, cominciando dall’happy hour, passando per il karaoke e arrivando al dj set. Qui il costo per la serata è di 20 euro, 10 euro (con consumazione obbligatoria) se preferite entrare dopocena.

Anche a Villagrazia di Carini, presso Villa De Rosa, avrete la possibilità di trascorrere una bella serata con disco e animazione. Per informazioni contattate il 333 9182830.

Al Forum di Palermo, i Fratelli La Bufala, organizzano una serata a base di pizza napoletana e in compagnia dei Passpartù.

http://www.lovnait.com/users/view/344

Inoltre, la discoteca Catusi Glam organizza una serata indimenticabile, con cena a buffet alle 20:30 (15 euro con necessaria prenotazione) e disco open party a partire dalle 23:30 (5 euro). Per informazioni e prenotazioni chiedete di Christian al 3897974412.

Al Foxsound in via dei Candelai arriva, per le appassionate di house e tecno, Silvie Loto, per una serata all’insegna del divertimento organizzata da unlocked party.

Al ristorante e wine bar Rendez Vous è in programma un altro party, anche qui cena a buffet con drink a partire dalle 20, animazione con spogliarellisti e dj set. Vi è naturalmente anche la possibilità di entrare dopo cena. Per informazioni contattate i numeri 3895181273 – 3202217958.

Per chi di voi sta progettando una serata nei pressi di Catania, sappiate che anche qui sono tante le attività in programma, fra queste: L’hotel Le Dune organizza una serata elegante con cena a base di pesce (ma anche di carne per chi non dovesse gradire), sfilata di modelli, esibizioni di tango, buffet di dolci e disco al costo di 35 euro!

Nel frattempo un evento divertente che ci riguarda da vicino in quanto donne,

Articolo a cura di Cristina Randazzo.

Published by:

Epifania 2013 a Palermo, come trascorrere l’ultima giornata di festa

Befane - immagine da it.wikipedia.org di Square87

Ed ecco arrivare anche l’ultima delle festività natalizie, tanto amata dai bimbi che ricevono calze ricolme di delizie dolciarie quanto poco sopportata per via del suo preannunciare la fine del periodo festivo, il ritorno alla routine quotidiana e il saluto a due settimane di mangiate, calore familiare, regali, ozio e tranquillità. Ma non temete: vi consigliamo qualche evento ed iniziativa per trascorrere l’Epifania 2013 a Palermo in modo divertente e interessante, e rendere meno traumatico il momento in cui, la mattina del 7, dovrete alzarvi dal letto senza trovare più l’albero di Natale… e soprattutto dovendo andare al lavoro o a scuola!

Cominciamo con un’idea non del tutto legata alla Befana, ma di certo invernale e sicuramente divertente: Palermo on Ice, la pista di pattinaggio di 600mq allestita al Giardino Inglese, con punto ristoro e wi-fi gratuita, oltre alla possibilità di pattinare sotto la supervisione di esperti maestri. I pattini vi saranno forniti in loco; per mezz’ora in pista il costo è di 5 euro, mentre per un’ora è di 7 euro.

Se siete sufficientemente mattinieri, potete prenotare un esclusivo itinerario nelle zone più antiche e ricche di segreti dello splendido centro di Palermo, alla scoperta di magnifiche architetture, pregevoli stucchi e incantevoli angoli nascosti nella fitta rete di viuzze e stradine normalmente brulicanti di vita quotidiana: l’iniziativa Discovering Palermo chiude proprio il 6 gennaio, quindi affrettatevi a prenotare il vostro tour!

La vera e propria celebrazione della Befana a Palermo è, comunque, la sfilata di giocolieri, trampolieri, acrobati e quant’altro che partirà da piazza Sant’Anna alle 16 e percorrerà con i suoi colori via Roma per arrivare a piazza Castelnuovo. L’evento è la “Cavalcata dei Re“: non perdetela!

Dedicata ai bambini è invece Befanella Befanella, ai Cantieri Culturali alla Zisa, che propone uno spettacolo dei muppets, attività creative e ludiche come la creazione di addobbi da appendere poi a uno speciale albero di Natale.

E se i saldi non vi soddisfano, non dimenticate il mercatino dell’artigianato di Piazza Marina: fino alle 23 potrete curiosare tra deliziose realizzazioni hand-made e addirittura richiedere la creazione di un oggetto su misura per voi.

Se invece preferite la gita fuori porta, non possiamo non consigliarvi l’Epifania a Piana degli Albanesi, con la tradizionale benedizione delle arance e delle acque, e la sagra della Sfincia di Priescia a Montelepre: dolcetti tipici a forma di e, preparati con acqua, farina, zucchero, miele e cannella.

Published by:

Capodanno a Palermo 2013: gli eventi e i nostri consigli

I fuochi d'artificio a Palermo, da tg24.sky.it

Magari questo post è un tantino in anticipo, dato che non è ancora arrivato Natale, ma di certo molti di voi stanno già iniziando a dare un’occhiata a quello che c’è in programma per questo Capodanno a Palermo 2013. Quindi ecco qui una lista approfondita delle varie opzioni per chi vuole festeggiare l’ultimo dell’anno in compagnia. E credeteci, ce ne sono per tutti i gusti! La notte del 31 dicembre sembra essere fitta di appuntamenti da non perdere.

Per coloro che amano spostarsi e visitare posti nuovi, proponiamo una serie di occasioni per allontanarsi da Palermo, pur rimanendo all’interno dell’isola!

A partire dalle 20 del 31 dicembre infatti il Domina Home Zagarella – Coral Bay di Santa Flavia ha in serbo una serata ricca di balli, spettacoli e musica alla portata di tutte le tasche. Vengono infatti proposti i classici pacchetti: disco e consumazione alcolica, disco e cenone, con panettone, spumante e posto auto all’interno della struttura, disco e pernotto (con stanza dalle 14 del 31 dicembre alle 12 dell’1 gennaio), disco, cenone, pernotto e prima colazione.
Per avere informazioni approfondite sul prezzo dei singoli pacchetti contattate capodanno2013@virgilio.it

Sempre a Santa Flavia, vicino il Domina Home Zagarella, si trova l’Hotel Kafara, dove la Diodoro Travel, con la collaborazione della Lux Eventi & Service, propone dei pacchetti che variano da uno a tre giorni per trascorrere le feste in allegria. Verranno allestite 2 piste con tanti artisti, per venire incontro ai gusti di tutti i clienti. Inoltre, Danza orientale, spettacoli di magia e animazione.. Anche qui sono previsti dei pacchetti, ma questa volta i prezzi sono noti:
– cenone con disco 115 euro;
– pacchetto 2 giorni, con veglione, disco, animazione, pernotto e pranzo del 1 gennaio a 190 euro;
– pacchetto 3 giorni, con veglione, disco, animazione con due pensioni complete (dalla cena del 30 al pranzo del 1 gennaio) 240 euro.
Per maggiori informazioni visitate il sito web www.luxeventieservice.it

Anche a Ciminna, a partire dalle ore 20 del 31 dicembre, viene organizzata una serata da sogno a Villa Belvedere dalla Lux Eventi & Service, in una location meravigliosa. Il pacchetto in questo caso prevede cenone e veglione al prezzo di 70 euro. Per maggiori informazioni visitiate il sito di Lux Eventi & Service o scrivete a info@djlux.it

Per gli appassionati di musica tecno house, un’occasione per passare la vigilia fuori è garantita da La Perla Resort (Terrasini), dove, a partire dalle ore 19, a far da sfondo alla vostra serata sarà la musica di dj Giorgio Prezioso di M2O. Ma il divertimento è assicurato anche ai più tradizionalisti, grazie alle 4 aree musicali differenti: commerciale, caraibico, house (con dj Mario Campione di Radio In 102 fm) e alternativa. Inoltre verrà allestita una zona relax, 2 priveé ed un super priveé, una zona ristorazione con gruppo musicale live, 4 zone bar, inoltre un parcheggio gratuito per chi pernotta. Anche qui si può scegliere tra: discoteca 35 euro, disco + cena (a base di pesce) 110 euro, disco + pernotto + prima colazione 120 euro, disco + cena + pernotto + prima colazione 190 euro; per il pranzo dell’1 gennaio è necessario aggiungere 30 euro. Per maggiori informazioni visitate la pagina Facebook dell’evento.

Un brindisi per il nuovo anno! Immagine da static.vinook.it

Per coloro che invece preferiscono rimanere in città, godere dell’atmosfera festaiola del Capodanno a Palermo senza doversi spostare più di tanto, potranno optare per il Dorian Art Cafè, per festeggiare in un ambiente accogliente e raffinato. Verrà allestito un grande buffet per apprezzare al meglio l’ottima qualità della cucina mediterranea, accompagnata da una selezione di vini nazionali e internazionali. Anche qui ottima musica con dj set. Per informazioni sui prezzi e prenotazioni scrivete a dorianstaff@gmail.com o visitate il sito www.dorianart.it.

Un’alternativa può essere il cenone ai Cavalieri Hotel, a Palermo in piazza Don Bosco. Anche qui l’organizzazione prevede cena, spettacolo e musica, nonché il pernottamento. Verranno allestite 2 zone bar, una zona disco e la zona relax. Per quel che riguarda la musica avremo: 70/80/90, Revival musica italiana, Latino Americano, Commerciale, House music. Anche qui i classici pacchetti: Disco + brindisi & panettone + consumazione alcolica 35€, Cenone + Disco 100€, Disco + Pernottamento 110€, Disco+ Cenone + Pernottamento + Prima Colazione 160€. Per ulteriori informazioni contattate Luca 327.2092981 o scrivete a capodanno2013@virgilio.it

Il cotechino con le lenticchie, da cdn.blogosfere.it

Quello che invece sembra essere il veglione più elegante e più chic sarà organizzato dall’Astoria Palace Hotel che mette a disposizione di coloro che preferiscono trattenersi 300 camere moderne Lusso ed Extra Lusso dotate di Wi-Fi, tv LCD e mini bar. Il cenone sarà organizzato alla perfezione e prevede un vasto menù a base di pesce. Inoltre, per venire incontro alle diverse esigenze degli avventori, saranno allestite 4 sale con 4 generi di musica (dal caraibico all’house, dall’hip hop al revival anni ’70- ’80- ‘90). Il costo per disco, brindisi e panettone è di 20€ (prevendita) più 20€ alla cassa; per disco e cenone 110€; per disco, pernottamento e colazione 120€; per quanto riguarda disco, privèe, cenone, pernottamento e colazione 160€. Per ulteriori informazioni visitate il sito www.capodanno2013astoriapalace.tk

Per coloro che preferiscono divertirsi senza prosciugare i propri risparmi e divertirsi passando la notte in compagnia, per il Capodanno 2013 Piazza Politeama s’illuminerà di mille luci e accoglierà i palermitani nel migliore dei modi! Sul palco quest’anno avremo l’ex iena palermitana Pier Francesco Diliberto, in arte Pif, divenuto ormai celebre per la trasmissione Il Testimone su MTV, e la comicissima Teresa Mannino che, insieme a Mario Caminita e Roberto Masi, accompagneranno il pubblico sulla soglia del nuovo anno. Dopo lo spettacolo pirotecnico di mezzanotte, si alterneranno diverse band locali che faranno da sottofondo alla lunga notte siciliana, tra quali le Malerbe e la Big Rock Band made in Palermo (composta da 14 strumentisti).. Ma la notte palermitana proseguirà sulla riva a Mondello, dove la musica dei percussionisti del Conservatorio Bellini ci accompagnerà fino all’alba del nuovo giorno.

E voi, come passerete la notte più bella dell’anno?

Articolo a cura di Cristina Randazzo.

Published by:

Mostra di pittura a Palermo “Un guizzo, un tenebrore” di RosarioTornese

DSCN1832

Venerdì 30 novembre 2012, alle ore 18.30, si inaugura presso il Loggiato San Bartolomeo in corso Vittorio Emanuele 25 a Palermo la nuova personale del pittore Rosario Tornese, intitolata “Un guizzo, un tenebrore” e curata da Aldo Gerbino.

La mostra è patrocinata dalla Provincia Regionale di Palermo, Presidente Giovanni Avanti.

Rosario Tornese, pittore di Altavilla Milicia, espone il risultato della propria ricerca pittorica, elaborata dal 2008 al 2012, attraverso una quarantina di opere i cui soggetti sono insetti, aracnidi, rettili: un inno atipico alla natura che procede da uno sguardo benevolo e analitico rivolto ad un enigmatico microcosmo, eluso dai frenetici ritmi odierni, colpevoli di aver sacrificato la natura e la sua integrità in nome del progresso.

Tecnica sorprendente: La pittura di Rosario Tornese “attraverso la discrasia generata dall’uso contemporaneo dell’olio e dell’acrilico, attesta l’insinuante eterogeneità degli umori terrestri, tracce di metalli e polveri intrise nella materia, affinché essa traduca quel seme di organico edificio biologico e, allo stesso tempo, esemplare modello disgregativo. A tale disgregazione la texture pittorica di Rosario invia i suoi segnali attraverso dripping, oppure smarginando le parti connettivali dei pigmenti con l’uso spontaneo del frottage, riordinando infine il suo diorama intellettuale in quell’espressionismo in cui la gestualità primaria dell’agire creativo s’imprime per tratti decisi, compresi in linee perentorie dove il colore sussiste come materia vitale, energia montante” (Aldo Gerbino)

Riflessioni intrinseche: “Quindi bellezza e orrore sembrano andare a nozze in un mondo fisico che diviene, esso stesso, metafora della vita…” ( Dora Favatella Lo Cascio)

Un artista maturo: “Solo il grande vede nel piccolo la grandezza del creato e la esalta…” (Arrigo Musti)

La mostra osserva i seguenti orari: da martedì a sabato 9.00 – 13.00 / 16.00 – 19.30, mentre la domenica e festivi sarà visibile dalle 9.00 – 13.00. Lunedì chiuso.

Published by:

Le vie dei Tesori 2012 a Palermo

Le vie dei tesori 2012 Palermo - da balarm.it

Uno dei Festival della conoscenza, della storia e della cultura più entusiasmanti e intensi del capoluogo siciliano: stiamo parlando de Le Vie dei Tesori 2012 a Palermo. L’università e il comune mettono insieme alcune delle splendide bellezze che si trovano in città, per creare un evento spettacolare all’insegna della cultura, delle scienze, delle arti, in 17 luoghi sparsi per Palermo che apriranno gratuitamente al pubblico nei giorni di venerdì, sabato e domenica dal 19 ottobre all’11 novembre. Un’altra novità sono i trekking urbani per scoprire fatti mai narrati su storie e luoghi che, magari, vediamo ogni giorno senza dar loro troppa importanza.

Questi i palazzi e luoghi interessati con i relativi eventi:

Palazzo Steri, in Piazza Marina 61: domenica 21 ottobre vi si svolgerà un percorso guidato da Mario Pintagro (giornalista), “Da un ficus all’altro”. Si parte dal monumento ficus del palazzo per arrivare all’Orto Botanico.
Venerdì 9 novembre la Sala delle Armi ospiterà la mostra di Margherita Bianca, mentre alle 21:30 nella Sala Grande si esibirà l’orchestra jazz giovanile di Baviera.
Domenica 11 novembre un altro percorso, “Il verde segreto”, da Piazza Marina all’Orto Botanico, sempre guidato da Mario Pintagro.

Chiesa di Sant’Antonio Abate, in Piazza Marina: sabato 10 novembre il coro Cum Iubilo si esibirà in un concerto di musica sacra. Sono gradite le prenotazioni al numero 091.6118168.

Carcere dei penitenziati, Piazza Marina: vi si svolgerà un trekking urbano nelle domeniche del 28 ottobre e del 4 novembre, “Nei segreti dell’Inquisizione“, alla scoperta di segreti luoghi del Sant’Uffizio. La partenza è prevista a Palazzo Marchesi, dalle 10 alle 12.30 circa.

Museo Pitrè, in via Duca degli Abruzzi 1: nei sabati del 27 ottobre e del 10 novembre “Sulle tracce di Pitrè”, un altro trekking urbano guidato da Silvia Messina, con partenza dall’Hotel President, dedicato alla vita di Pitrè. Sarà inoltre presente la mostra “Tra memoria e futuro” oltre all’esposizione “Viva Palermo e Santa Rosalia”, sulla tradizione del Festino.

Archivio storico comunale in via Maqueda 157: in mostra alcune antiche pergamene medievali, con possibilità di prenotazione di una visita guidata (091.6164465).

Cappella dei falegnami, in via Maqueda 172: sabato e domenica l’orario sarà quello indicato sopra, mentre il venerdì sarà aperta ai visitatori dalle 15 alle 18.

Museo geologico Gemmellaro, sito in Corso Tukory 131: sabato 20 ottobre alle 18 si esibirà la Loop Acoustic Band in uno spettacolo musicale intitolato “il Tempo e la Sicilia”. Il museo sarà chiuso il 10, l’11 e il 12 novembre.

Saranno aperti al pubblico solo il sabato e la domenica:
La Cripta delle Repentite (via Divisi 81),
la Collezione Basile alla Facoltà di Architettura (Edifico 14 di Viale delle Scienze),
il Museo Storico dei Motori e dei Meccanismi (Edificio 8 di viale Delle Scienze, Facoltà di Ingegneria)
il Museo delle Radiologie (che si trova in via delle cliniche, 2)
il Museo della Mineralogia in Via Archirafi 36.

Altre variazioni di orario e apertura:
– Il Circolo Giuridico sarà aperto il 10 e l’11 novembre dalle 10 alle 18;
– Il Museo di zoologia Doderlain, sito in via Archirafi 18, sarà visitabile solo nei sabati e domeniche 27 e 28 ottobre e 10 e 11 novembre;
– Gli impianti del CUS siti in via Altofonte 80F prevedono una visita esclusivamente giorno 4 novembre dalle 9 alle 18, con esibizioni di tennis, pallamano, nuoto, pallacanestro, pallavolo e atletica leggera. Durante l’orario pomeridiano tutti coloro che avranno con sè un certificato medico attestante la sana e robusta costituzione avranno la possibilità di partecipare a lezioni aperte di danze caraibiche, step, aerobica, spinning e fitness.

Published by:

Oktoberforst 2012 a Palermo: birra, street food e musica

Oktoberforst 2012 a Palermo

Da mercoledì 31 ottobre a sabato 3 novembre: queste sono le date dell’OktoberForst a Palermo. La Cispa dedica un evento a tutti coloro che amano la birra Forst, la star dell’evento, in tutte le sue sfaccettature Premium, Pils, 1857 e Sixtus. Un tour di birra, street Food palermitano e etnico, gelato.

Ecco il programma:

Mercoledi 31 ottobre
17-19, visita guidata all’imbottigliamento ;
ore 19.00 “apericena” della Forst con Street Food e Abnormal dj set;
ore 22.00 via alla musica afro con i Jambo Sana e il pop/rock’n’roll con i Marilù.
Giovedi 1 novembre
17-19 , visita guidata all’imbottigliamento;
ore 19.00 “apericena” della Forst con Street Food e Abnormal dj set;
ore 22.00 “In the Rock” –Jam Session- 30 musicisti che non hanno mai provato fra di loro si alterneranno con canzoni dei Beatles e Rolling Stones.
Venerdi 2 novembre
17-19 , visita guidata all’imbottigliamento;
ore 19.00 “apericena” della Forst con Street Food con dj Saclà e dj Ajde;
alle ore 22.00 la fabbrica apre le porte, rock con gli Airport, jazz passato- presente con Frequenze Retrò, e ci si scatena con Tartamella e Melody Makers.
Sabato 3 novembre
ore 19.00 “apericena” della Forst con Street Food; Spettacolo di Burlesque con le Burlenouvoue;
alle ore 22.00 live rock con i Marvaged, funk,jazz, soul & rock con gli Smuggler Brothers, latino con Alba Plano.

Sarà possible prenotare i biglietti presso:

Link Officine Mediterranee Via Roma 443
Basquiat Via Sant’Oliva 20
Malox Piazzetta della canna 8-9
Skip la comune Via Sampolo 135
Taverna Azzurra Via Macceronai 15
Yankee Shop  Via I. la Lumia 15

Published by: