Event Produzioni » Blog Archives

Tag Archives: festival

CioccolaTiAmo, il festival del cioccolato a Piedimonte Etneo

cioccolatiamo

Tutto pronto per la 3° edizione di CioccolaTiAmo, la festa di Piedimonte Etneo (in provincia di Catania) che celebra il cioccolato. Da venerdì 12 a domenica 14 febbraio, un intero weekend all’insegna del delizioso cibo degli dei. Proprio così, infatti, era considerata la pianta di cacao – da cui il cioccolato ha origine.

Il centro storico di Piedimonte Etneo si appresta ad accogliere tutti gli amanti del cioccolato, pronti a degustarne dolcezza e prelibatezza tra percorsi multisensoriali, show cooking, workshop, laboratori, competizioni e intrattenimento.

Anche quest’anno, per il terzo anno di fila, CioccolaTiAmo è pronto a scommettere su una grande affluenza di visitatori e sul loro coinvolgimento in occasione del festival dedicato ai maestri cioccolatai e ai grandi pasticceri provenienti da tutta Italia.

Re indiscusso della manifestazione è il cioccolato, lì dove le materie prime vengono attentamente lavorate ad arte con fantasia e passione.

Sull’onda del successo dell’edizione 2015, previste ancora una volta degustazioni presso la Sala Vizi – destinata agli abbinamenti tra cioccolato e vino – e la Sala Sensoriale – con assaggi di cioccolato e biscotti, immersi in un’atmosfera insolita e straordinaria.

CioccolaTiAmo mira ad essere un’occasione dall’importante risvolto per l’economia locale, permettendo l’incontro di gusto e delle realtà produttrici, delle botteghe e dei negozi locali. I visitatori, infatti, potranno usufruire di particolari sconti da spendere nelle attività commerciali di Piedimonte Etneo, partner della manifestazione.

Il programma dell’evento:

venerdì 12 febbraio 2016
ore 11:00 > Inaugurazione con le spettacolari Bolle di La Cinci in presenza dei bambini delle scuole e delle autorità. Segue al Museo della Vite il seminario “Le Origini del Cioccolato”, a cura della dott.ssa Alfina Trovato
ore 17:30 > Area Spettacolo – “Frozen” il musical
ore 18:00 > Show cooking con il M° cioccolatiere Giuseppe Russo, Distretti Italiani del Cioccolato
ore 20:00 > Spettacolo Musicale “One Man Band Filippo Lamina”.

sabato 13 febbraio 2016
Dalle ore 10:00 > Al Museo della Vite il seminario “Le proprietà del cioccolato”, a cura della dott.ssa Alfina Trovato.
ore 15:30 > Abbinamenti e degustazione Vini dell’Etna a cura di “Le strade del vino dell’Etna” in collaborazione con ONAV – Delegazione Catania
ore 16:00 > Animazione a cura de “I Soliti”
ore 17:00 > Arrivano i Minions
ore 18:00 > Al Museo della Vite lo show cooking di ricette salutari a cura della Maestra Daniela Dadra
ore 19:00 > “L’insolito Quiz” a cura de “I Soliti”
ore 20:00 > Contest “Le torte fatte da me”; partecipazione libera per chi si ama l’arte della pasticceria
ore 20:00 > Spettacolo musicale con Carlo Muratori in concerto

domenica 14 febbraio 2016
ore 10:00 > Raduno Fiat 500 a cura dell’Associazione Fiat 500 Etna Club
ore 10:30 > Incontro e show cooking “Celiachia senza confini” a cura di AIC Delegazione di Catania
ore 12:00 > “Carezze di Cioccolato” dimostrazione a cura di Sakura estetica e benessere
ore 17:00 > Area spettacolo – musica e danza con le associazioni sportive del territorio
ore 18:00 > Al Museo della Vite – demo di cake design a cura dell’artista Viviana Aloisi
ore 19:00 > Al Museo della Vite – contest “Il Cioccolato Etneo”; gli istituti alberghieri presentano il loro originale cioccolato con abbinamento ad un vino spumante dell’Etna
ore 20:00 – Flashmob “Se ami… baci!” e lancio delle lanterne. Segue spettacolo musicale del Gruppo A.M.A.S.

“Pasticcioni” – Laboratorio di pasticceria per bambini
venerdì 12 febbraio 2016 ore 16:00/20:00
sabato 13 febbraio 2016 ore 10.00/13:00 – 16:00/20:00
domenica 14 febbraio 2016 ore 10:00/13:00 – 16:00/20:00

Per ulteriori dettagli è possibile consultare la pagina Facebok di CioccolaTiAmo.

 

Published by:

Taranta Sicily Fest. A Scicli l’evento a ritmo di musica

Taranta_Sicily_fest

Sabato 29 agosto 2015 torna a Scicli il Taranta Sicily Fest, la manifestazione che celebra la pizzica e la taranta a suon di piedi che battono a ritmo.

Anche quest’anno, l’associazione socioculturale Barocco Eventi si fa promotrice di uno dei momenti più attesi dell’anno nel ragusano e nella Sicilia tutta. A fare da cornice all’evento è lo spazio antistante la Chiesa di San Bartolomeo, all’interno della Cava omonima.

Sulla scia del successo degli scorsi anni si riconferma l’appuntamento con la V edizione del festival che vuole Scicli capitale della taranta: un’occasione estiva, gioiosa che mette a confronto la musica e la cultura popolare del sud Italia: Taranta Sicily Fest ne celebra e diffonde il culto coinvolgendo milioni di spettatori in attività culturali, teatrali ed artistiche di grande spessore.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito ufficiale dell’evento.

“Taranta Sicily Fest. Lasciatevi pizzicare!”

Published by:

Naxoslegge 2015. Festival della lettura a Giardini Naxos

naxoslegge

Leggere cambia il modo di guardare al mondo. Da giovedì 17 a mercoledì 30 settembre 2015 torna “Naxoslegge”, il Festival delle narrazioni, della lettura e del libro ospitato a Giardini Naxos (Messina) e giunto alla sua V edizione.

Dopo le anteprime del mese di luglio, Naxoslegge prevede quest’anno una cinque giorni dedicata alla cultura e in particolar modo alla letteratura: un importante momento di incontro e confronto tra realtà e sensibilità differenti.

Ideato da Fulvia Toscano per conto dell’associazione “Le officine di Hermes”, l’evento si propone come un’occasione unica per la presentazione di libri e si presta alla narrazione di storie e di vite contemporanee provenienti da ogni dove.

Per questa ragione, la direzione artistica ha scelto di non definire un tema annuale al quale legare il Festival, lasciando così aperte molteplici possibilità di scrittura, di racconto e dunque di ascolto.

Naxoslegge 2015 prevede anche momenti di riflessione e dibattito, spettacoli e performance artistiche e, ancora, gustose esperienze legate alla tradizionale cucina siciliana.

Con la volontà di narrare un mondo dinamico e contemporaneo e divulgare l’amore per la lettura, Naxoslegge ha regalato a Giardini Naxos un importante riconoscimento: la città è stata infatti inserita tra Le città del libro – iniziativa del Centro per il libro e la lettura, istituto autonomo del Ministero per i beni e le attività culturali.

Per maggiori informazioni e per avere novità sul programma di Naxoslegge è possibile consultare il sito web dedicato all’evento e la sua pagina Facebook ufficiale.

Published by:

LinosArt. Festival di teatro e arti performative a Linosa

linosart

Nasce da un’idea di Salvatore Tuccio, Fabio Sanfilippo e Federicapaola Capecchi: si tratta di LinosArt, il festival di teatro e arti performative di Linosa ospitato sull’Isola dal 1 al 6 settembre 2015.

LinosArt viene concepito come laboratorio d’arte che riunisce  i talenti d’Italia e d’Europa attorno al tema portante dell’immigrazione, a partire da un momento preciso della nostra storia: la strage del 3 ottobre 2013.

Così, dall’estremo sud europeo, Linosa parla al mondo di tolleranza, civiltà e di convivenza pacifica, in occasione di un festival fatto di incontri e confronti pensati in nome della solidarietà tra culture diverse.

LinosArt vuole essere un luogo di scambio in cui arte, valori e idee si intrecciano e trovano espressione in performance e spettacoli tra i più interessanti e originali dell’intero panorama artistico europeo.

Il progetto nasce come risposta all’attenta analisi delle attuali condizioni delle Isole Pelagie: terre di mezzo dall’estrema forza espressiva, capaci di donare un nuovo senso di appartenenza nell’incontro con l’altro.

Vantando la presenza di artisti provenienti da ogni parte d’Europa, LinosArt promuove sì l’arte e la sua efficacia comunicativa, ma diventa anche segno di un concreto impegno sociale a favore dell’integrazione e della crescita umanitaria.

Per maggiori informazioni su LinosArt è possibile consultare la sezione ufficiale del sito di Linosa dedicata all’evento e la sua pagina Facebook.

Published by:

San Vito Lo Capo: il Festival internazionale degli aquiloni

San Vito Lo Capo è un piccolo paesino nel trapanese, conosciuto in tutta la Sicilia per l’ampiezza sconfinata delle sue spiagge e la limpidità cristallina del suo mare (nel 2011 la sua è stata eletta la spiaggia più bella d’Italia), e, proprio per questo, divenuto nel tempo una delle località di villeggiatura estiva più gettonate. Inoltre è famoso per la manifestazione che celebra l’arte gastronomica delle donne della provincia di Trapani nella preparazione del cous cous: il Cous Cous Fest, solitamente organizzato a metà settembre. Ma chi ha detto che San Vito sia una località prettamente estiva?
Sono tante le attività che vengono organizzate durante l’anno, volte anche ad aumentare l’affluenza dei visitatori in altri periodi e altre stagioni, e fra queste non possiamo evitare di parlare del prossimo evento in programma sul calendario: il Festival internazionale degli aquiloni, quest’anno giunto alla sua quinta edizione.

Questo avrà luogo a partire dal 22 Maggioe proseguirà fino alla domenica del 26.

aquiloni in spiaggia, da http://www.bebcervia.it/notizie.asp?Z=0&L=2

Durante queste giornate saranno numerosi gli aquilonisti italiani e internazionali che decoreranno il cielo con i colori dei loro kites più belli, uno spettacolo per gli occhi dei grandi e dei piccini. Un evento da non perdere, non solo per gli appassionati, ma anche per le famiglie in visita che potranno godere di bellissimi momenti all’aria aperta con i propri bambini.

Tante, infatti, le attività previste per i più piccoli che potranno imparare l’arte della costruzione degli aquiloni insieme ai loro genitori. Sono in programma spettacoli, workshop, la fiera del vento, esibizioni acrobatiche e voli notturni capaci di impressionare gli avventori e rendere indimenticabile la loro permanenza in uno dei luoghi più incantevoli di tutta la Sicilia. Vi andremo aggiornando a poco a poco sugli aggiornamenti e le novità previste, per il momento tenetevi pronti, San Vito vi aspetta!

 

Articolo a cura di Cristina Randazzo.

Published by: