• A Palermo l’XI edizione de “Le Vie dei Tesori”

    Torna anche quest’anno a Palermo, per il decimo anno, il prestigioso festival “Le Vie dei Tesori”, uno dei più grandi festival culturali italiani.

    La prima edizione de Le Vie dei Tesori si è svolta nel 2006, riscuotendo sempre più successo e diventando oggi uno degli appuntamenti più attesi e imperdibili che coinvolge la città di Palermo, proclamata Capitale della Cultura 2018. Basti pensare che l’anno scorso Le Vie dei Tesori ha coinvolto più di 213 mila partecipanti, eguagliando i numeri del Colosseo, il luogo più visitato del nostro Paese e conquistando l’ambita medaglia di rappresentanza del Presidente della Repubblica.

    L’iniziativa, che si svolgerà durante tutti i weekend compresi tra il 29 settembre e il 29 ottobre 2017, permetterà ai visitatori di immergersi nell’immenso patrimonio storico, architettonico e naturalistico della capitale siciliana. I 5 weekend saranno quelli 29, 30 settembre e 1 ottobre,; 6,7 e 8 ottobre; 13, 14 e 15 ottobre; 20,21 e 22 ottobre ed infine 27, 28 e 29 ottobre. Quest’anno la manifestazione coinvolge ben 110 luoghi aperti al pubblico, molti di questi in via eccezionale, e 75 itinerari con visite guidate. Il vasto programma di questa edizione prevede anche passeggiate urbane per scoprire i luoghi più misteriosi e affascinanti della città.

    Ma non solo, sono previste anche degustazioni di prodotti tipici presso il San Lorenzo Mercato, un percorso all’interno di 30 gallerie d’arte per conoscere nuovi talenti e rinomati maestri dell’arte contemporanea, concerti e spettacoli in giro per la città nonché l’imperdibile Notte dell’Unesco  che si svolgerà venerdì 27 ottobre e che permetterà ai partecipanti di scoprire 7 tra i tesori mozzafiato della città. Sono previste visite gratuite serali dalle ore 19 alle ore 24. Le Vie dei Tesori si dedica anche ad alcune delle più graziose cittadine in provincia di Palermo: sabato 28 ottobre è infatti il turno della Notte dell’Unesco presso la maestosa Cattedrale di Monreale e domenica 30 ottobre l’iniziativa si sposta a Cefalù, famosa cittadina a pochi km da Palermo inserita tra i borghi più belli d’Italia, per visitare il suo Duomo, prestigiosa perla di arte arabo-normanna.

    Le Vie dei Tesori pensa anche ai più piccoli: il Festival Kids prevede attività, giochi e stimolanti laboratori creativi per i bambini. Sono previste 3 apposite aree in piazza Politeama, piazza Verdi e piazza Bellini aperte tutti i giorni dal 29 settembre al 29 ottobre.

    Le Vie dei Tesori permetterà quindi ai suoi curiosi partecipanti di scoprire Palermo da un punto di vista ancor più suggestivo e innovativo.

    Per partecipare alle numerose iniziative, i biglietti di ingresso sono acquistabili online con un coupon di 10 euro che consentirà la visita in 10 luoghi differenti a Palermo e un coupon dal costo di 5 euro che prevede 4 ingressi. I biglietti sono in vendita anche davanti al singolo luogo al prezzo di 2 euro. Le passeggiate hanno invece il costo di 4 euro ed è obbligatoria la prenotazione online, mentre le altre attività e i laboratori dedicati ai più piccoli e i singoli spettacoli prevedono un costo che varia da 3 a 7 euro.

    Published by:
  • Street Art Wine Fest a Marsala dal 26 al 28 maggio

    Dal 26 al 28 maggio, le Cantine Florio di Marsala apriranno le porte alla street art. Un evento unico in cui gli appassionati di vino si confronteranno con gli appassionati di arte, in particolar modo la urban art.

    Un tuffo in un buon calice di vino Corvo e Duca di Salaparuta, e perché no, in una piscina immersa nel verde di una delle ville in affitto a Marsala grazie al nostro partner Scent of Sicily.

    Tre sono le parole chiave che faranno da filo conduttore al Festival: vite, vino, vita. Il vino viene infatti letto “come prodotto generato prima dalla natura e dopo dall’uomo”. Ed è ciò che faranno gli artisti, interpretando in modo personale e originale la tematica al centro dell’evento, ovvero il vino legato alla pianta Vite, che a sua volta è fonte di Vita.Gli artisti che parteciperanno, sono esponenti della Street Art affermati  a livello nazionale e internazionale.

    Lo Street Art Wine Fest si svolgerà in concomitanza di “Cantine Aperte”, uno dei maggiori eventi in Italia legati al mondo del vino, e promosso dal Movimento Turismo del Vino.

     

    Published by:
  • Torna il Treno storico per la Scala dei Turchi

     

    Dopo il grande successo dello scorso anno, a grande richiesta, sta per arrivare il treno storico “Scala dei Turchi Express”, proposto da Ferrovie Kaos e Fondazione FS Italiane.

    Il treno partirà il 28 maggio 2017 alle 9.40 dalla stazione Palermo Centrale, e sarà diretto a Porto Empedocle, con diverse fermate intermedie.  Il ritorno è programmato da Porto Empedocle alle ore 18.15.

    A Porto Empedocle, sarà attivo un servizio bus che porterà i passeggeri direttamente alla Scala dei Turchi, uno dei luoghi più suggestivi della nostra isola, nonché del mondo intero.

    Sul sito www.ferroviekaos.it sono disponibili tutte le informazioni per l’acquisto dei biglietti.  Quest’anno, parte del ricavato sarà devoluta alla AISLA, Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica di Palermo.

    .

    Published by:
  • Ypsigrock 2016 a Castelbuono

    Il miglior Festival d’Italia apre i battenti per la sua ventesima edizione. Castelbuono si anima a suon di rock.

    ypsigrock miglior festival

    Migliaia di spettatori provenienti da tutta l’Europa sono pronti per il Festival più atteso dell’anno. Gli appassionati di cultura indie-rock accorrono ogni anno nella splendida Castelbuono, in un angolo di Sicilia medievale che diventa una cornice suggestiva, in grado di incantare tutti i visitatori che non fanno fatica ad innamorarsene.

    Il festival della musica indipendente ha però una regola: «Nessun artista potrà mai suonare due volte ad Ypsigrock con lo stesso progetto». Innovazione e novità dunque per un evento imperdibile. E ciò che lo rende davvero particolare è anche il camping del festival, l’Ypsicamping che ospiterà i partecipanti nel meraviglioso parco delle Madonie, il parco naturale regionale appena sopra Castelbuono, inserito nella lista dei Geoparchi mondiali Unesco.

    Un weekend all’insegna della musica, della cultura e del divertimento. Dal 4 al 7 agosto a Castelbuono. Questa sera il Welcome Party.

    Info, costi e programma sul sito www.ypsigrock.com .

    Published by:
  • Jibli Festival a Pantelleria

    La prima edizione di Jibli Festival sta per avere inizio sull’isola di Pantelleria. La musica, l’arte,e l’enogastronomia e la cultura del benessere saranno i temi centrali del Festival, nell’ottica dell’ecosostenibilità e del rispetto per il territorio. 

    pantelleria

    Jibli Festival si aprirà il 30 luglio con la conferenza stampa e farà da sfondo per quasi tutta l’estate pantesca, proseguirà infatti fino al 21 agosto.

    20 gli artisti ospiti del Festival per un programma musicale molto ricco, che vedrà protagonisti DJ italiani e internazionali che animeranno le serate dei club più esclusivi dell’isola: Altamarea e Oxidiana.

    Jibli non è solo musica, infatti in parallelo sono previste numerose attività alla scoperta della cultura del territorio, in chiave enogastronomica e del relax. Agli appuntamenti parteciperanno chef, produttori locali e cantine. Inoltre saranno disponibili dei pacchetti viaggio studiati per il Festival con tante attività da svolgere sull’isola. 

    I ticket per il Festival e  i vari eventi sono acquistabili online e sempre sul sito è disponibile il pdf relativo ai pacchetti viaggio. Sul sito www.jiblifestival.com tutti i dettagli e il programma completo degli eventi.

     

    Published by:
  • Il treno del Barocco sui Binari della Cultura

    Domenica 24 luglio 2016 partirà in Sicilia il  “Treno del Barocco”. L’iniziativa è organizzata dalla Fondazione FS Italiane, in collaborazione con l’Assessorato Regionale al turismo e la Direzione Trasporto Regionale di Trenitalia e rientra nel più ampio programma “I Binari della Cultura”.

    treno (2)

    Alle ore 9.00 dalla stazione ferroviaria di Siracusa partirà il treno composto dalle antiche carrozze “centoporte” e attraversando i luoghi più belli del barocco siciliano – tra cui Noto, Scicli, Modica – farà tappa a Comiso, dove sarà possibile visitare il celebre Castello di Donnafugata.

    L’iniziativa è rivolta sia agli adulti che alle famiglie con bambini. Il biglietto è acquistabile in tutti i canali Trenitalia e costerà  20€ per gli adulti, 10€ per i bambini da 4 a 12 anni, mentre sarà gratis per i bambini da 0 a 4 anni. Per tutte le informazioni relative al viaggio è possibile contattare il 313.8719696 o visitare il sito di Trenitalia per scoprire anche le altre iniziative.

     

    Published by:
  • 392° Festino di Santa Rosalia

    “Palermo è Rosalia” è questo il claim del 392esimo Festino di Santa Rosalia. 

    festino os2

    I Palermitani e i numerosi turisti che parteciperanno questa sera al Festino di Santa Rosalia sono già in fibrillazione. Alle 21.15 inizierà il corteo del carro di Santa Rosalia che avrà come tappe la  Cattedrale, i Quattro Canti, Piazza Marina e si concluderà a Porta Felice con i tradizionali fuochi d’artificio.  

    La direzione artistica è a cura di Lollo Franco che si aggiudica la gara per il secondo anno consecutivo. ll tema scelto quest’anno dal Comune di Palermo fa riferimento alla valorizzazione del percorso Arabo-Normanno riconosciuto dall’UNESCO Patrimonio Mondiale per l’Umanità, alle tradizioni e alla cultura popolare in occasione del Centenario di Giuseppe Pitrè, il più grande studioso del folclore siciliano. È al Pitrè infatti che si ispira il carro, molto ricco di decori, che sarà simbolo di tradizione e di innovazione al tempo stesso. La statua della “Santuzza” sarà ancora una volta per i Palermitani “sinonimo di una ritrovata unità ed un desiderio di rivincita per la città e il popolo, che attribuisce al Festino l’idea di “libertà e di purificazione dai mali secolari che lo attanagliano.”

    Numerosi saranno gli eventi collaterali previsti per la serata. Tutti i dettagli sul sito ufficiale .

    Viva Palermo e Santa Rosalia!

    Published by:
  • Festa di San Domenico Savio

    Si sono aperti ieri i festeggiamenti dedicati a San Domenico Savio a Scordia (CT) e proseguiranno fino al 10 luglio.

    san domenico 2

    Appuntamento imperdibile per gli abitanti del quartiere di Scordia alta, che vivono l’evento con molta partecipazione, accompagnando numerosissimi, il Santo durante la tutta processione. Le strade per cui passa il simulacro e la reliquia di San Domenico Savio sono tutte addobbate e ornate da altari.

    La festa di San Domenico Savio, prevede oltre alle celebrazioni liturgiche, molti eventi culturali, musicali e sportivi. Degna di nota è la rassegna corale polifonica “Laetantes in Choro”, organizzata dal coro polifonico parrocchiale.

     Non mancheranno gli spettacoli musicali e folcloristici, tra cui concerti, saggi di danza e animazione per i più giovani.

    Il programma completo degli eventi è consultabile al seguente  link e al sito www.sandomenicoscordia.it .

     

    Published by:
  • “U muzzuni”: una festa lunga millenni

    invito muzzuni 2016 comune alcaraSembra essere la festa popolare più antica d’Italia, vanta infatti una tradizione lunga 4 mila anni, si celebra ogni anno ad Alcara Li Fusi, in provincia di Messina ed è stata inserita nel Calendario Regionale siciliano delle manifestazioni di grande richiamo turistico. Parliamo del rito del Muzzuni, che si terrà il 24 giugno e proseguirà nel fine settimana con altri eventi correlati.

    Le origini della festa del Muzzuni sono pagane e riguardano un antico rito propiziatorio per la fertilità della terra, in onore delle divinità della natura Demetra, Afrodite, Adone e Dioniso. Originariamente la festa coincideva con il Solstizio d’Estate e con l’avvento del Cristianesimo, venne spostata al 24 giugno, giorno dedicato a San Giovanni Battista. Anche l’origine del termine Muzzuni è a metà pagana e cristiana: si riferisce infatti alla brocca priva di collo  quindi mozzata,  e dal punto di vista religioso, a San Giovanni Battista, martire decapitato, ovvero con la testa mozzata.

    Il Muzzuni, appunto brocca dal collo mozzo, viene adornata da ori e foulard e viene posizionato su altari che si trovano sparsi in tutto il paese, uno in ogni quartiere. Gli altari vengono decorati con le pizzarre, coloratissimi tappeti tipici tessuti con antichi telai a pedali; attorno agli altari si trovano  i “lavureddi”, ovvero steli di grano germogliati al buio, spighe e vari oggetti dell’ambiente contadino, a richiamare appunto l’origine della festa. Completato l’allestimento del Muzzuni, che è un vero e proprio rito, ogni quartiere in cui si trova l’altare viene animato da canti popolari e musiche folkloristiche.

    Tutti i dettagli dell’evento e il programma completo è consultabile al sito del Comune di Alcara Li Fusi .

    Published by:
  • Nivarata 2016, il Festival internazionale della Granita Siciliana

    Il festival internazionale dedicato alla granita artigianale soffia quest’anno la sua quinta candelina, mentre Acireale (CT) è già pronta ad accoglierlo nelle sue strade, dal 3 al 5 giugno.

    interno post nivarata 2016

    La granita artigianale è da sempre considerata un cavallo di battaglia della Sicilia orientale, e il Festival della Nivarata ha contribuito, nelle varie edizioni, a renderla un’icona di gusto tutta siciliana. Si sa, la granita è per i siciliani un vero e proprio rituale, non c’è un momento specifico per mangiarla, ma si può gustare  a qualsiasi ora della giornata, dalla mattina alla sera, grazie alle numerose varietà di gusti e al suo potere rinfrescante.

    La tradizione della granita affonda la sue radici nella cultura araba, che ha influenzato i nostri “nivaroli”, ovvero quegli uomini che di inverno andavano  sull’Etna a raccogliere la neve, che veniva poi lavorata per servirla con sciroppi o spremute di frutta, per far fronte alla torrida stagione estiva.

    Il festival rappresenta pertanto una celebrazione di tale prelibatezza, e numerosissimi sono stati i visitatori che ogni anno accorrono da ogni parte per prendere parte all’evento  internazionale dedicato alla granita.

    Alcuni eventi in programma:

     –  Giovedì 2 Giugno
    Dalle 20.30
    Una giornata inglese: cena con  le creazioni dello chef Kieron James e del gelatiere Seb Cole.
    Evento su prenotazione presso la Pizzeria Frumento, piazza Mazzini, 9 – Acireale

    –  Dal 3 al 5 Giugno
    Piazza Duomo
    dalle 10.00 alle 23.00
    Le Granite Acesi
    dalle 16.00 alle 23.00
    Granite in concorso presso i punti degustazione

    L’intero programma è consultabile all’indirizzo www.nivarata.it/programma-nivarata-2016

     

    Published by: